fbpx
torta-semplice-alle-mandorle-eccellenzagusto

Torta Semplice alle Mandorle

La Torta Semplice alle Mandorle è un ottimo dolce ideale per la colazione o la merenda.

E’ un dolce sano e si può abbinare ad un caffè, un thè o una tazza di latte.

Si può anche arricchire con un po’ di gelato o una golosa glassa di cioccolato, nocciola o come più vi piace.

Gli ingredienti sono pochi e questo la rende una ricetta economica ma allo stesso tempo gustosa.

La preparazione semplice, la quale non richiede grandi abilità, mette voglia di prepararla subito. Allora, tutti ai fornelli!

Ingredienti per la Torta semplice alle Mandorle

Procedimento per la Torta semplice alle Mandorle

Per preparare il nostro dolce sano, rompiamo le uova a temperatura ambiente in una ciotola. Con la frusta a mano lavoriamo le uova.

Gradualmente aggiungiamo lo zucchero. Grattugiamo nel composto la scorza dell’arancia preferibilmente non trattata e il suo succo. 

Aggiungiamo gradualmente la farina setacciata e continuiamo a mescolare con la frusta a mano. Versiamo l’olio di semi nell’impasto e poi per ultima aggiungiamo la bustina di lievito.

Rivestite uno stampo per le torte con la carta da forno, preferibilmente a cerniera, e versate al suo interno il composto.

Distribuite sulla superficie le mandorle tagliate in precedenza a lamelle per decorarla.

Infornate la torta semplice alle mandorle in forno preriscaldato a 180° per circa 40 minuti.

Passato il tempo di cottura, controllate che il dolce sia pronto facendo la prova dello stuzzicadenti. Se è asciutto il vostro dolce è pronto!

Lasciate raffreddare, mettetela in una campana di vetro e poi spolverizzate con dello zucchero a velo.

Ed ecco a voi pronta la nostra Torta Semplice alle Mandorle.

Consigli

  • Utilizzate le uova a temperatura ambiente. Se le tenete in frigo, ricordatevi di uscirle un’ora prima di usarle.
  • Potete utilizzare il limone invece dell’arancia.
  • Se volete, invece della frusta a mano, potete usare uno sbattitore elettrico a velocità bassa.
  • Si conserva bene in una campana di vetro o in un contenitore ermetico per qualche giorno.
  • Se desiderate sentire di più le mandorle, potete aggiungere all’impasto 160 g di mandorle tritate finemente, prive della pellicina.

Attenzione!

Attenzione alle mandorle a lamelle acquistate: di solito sono fatte con le mandorle californiane che contengono alti livelli di aflatossine.
Sono trattate con fungicidi e pesticidi. Per la loro produzione si uccidono milioni di api e si usa uno sproposito di acqua.

Le mandorle italiane invece sono le più ricche di oli. Non vengono proprio sottilissime e si rompono ma sono sempre belle e soprattutto buone anche a granelle.

5/5 (1 Recensione)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Home