fbpx
ricetta panna cotta

Panna cotta

Cerchi un dolce gustoso e facile da preparare? Perché non provi la nostra ricetta della panna cotta?

La panna cotta è un classico dolce al cucchiaio di origine piemontese ma diffuso e apprezzato in tutta la penisola italiana grazie alla sua versatilità e al gusto delicato. Questa ricetta assomiglia a quella di un budino ma a differenza di quest’ultima, la panna cotta viene preparata senza uova.
Realizzarla è semplicissimo! Vi serviranno pochi semplici ingredienti, facili da reperire: panna; zucchero; una bacca di vaniglia e colla di pesce. Può essere servita da sola o con una classica salsa al caramello, ma anche alla frutta o al cioccolato. Le sue varie versioni la rendono un dolce adatto ad ogni stagione.

La panna cotta è ottima come dessert di fine pasto per le vostre cene o pranzi con amici e parenti, per feste o ricorrenze speciali, ma anche per una semplice gustosa merenda.

Non vi rimane che provarla. Procediamo!

Ingredienti per la panna cotta

Procedimento per la ricetta della panna cotta

1. Mettete la colla di pesce in una ciotola con dell’acqua fredda per almeno 10 minuti.
2. Versate in una pentola la panna e il latte; aggiungete lo zucchero e la vaniglia e mettete il composto sul fuoco a fiamma bassa.
3. Fate cuocere per 15 minuti mescolando di tanto in tanto.
4. Togliete il composto dal fuoco ed aggiungete la colla di pesce ben strizzata e mescolate fino a quando la gelatina non si scioglie.
5. Versate ora il composto nello stampo e riponete in frigo per almeno 5 ore.
6. Sformatela e servitela con della frutta fresca o con delle salse, come ad esempio quella al caramello o al cioccolato.

Procedimento per la ricetta della panna cotta con il bimby

1. Mettete i fogli di gelatina in ammollo in acqua fredda per 10 minuti.
2. Versare nel boccale del bimby la panna, lo zucchero e la bacca di vaniglia oppure l’aroma di vaniglia.
3. Fatela cuocere per 6 minuti a 80 gradi velocità 3.
4. Aggiungete i fogli di gelatina, dopo averli strizzatati per bene, e mescolare per 15 secondi velocità 3.
5. Filtrare il composto e versarlo all’interno di uno stampo.
6. Portare a temperatura ambiente, poi metterla in frigo ad addensare per 5 ore.
7. Sformatela e servitela,

Consigli

  • Al posto di un litro, potete usare 500 ml di latte e 500 ml di panna fresca.

  • Potete sostituire la bacca di vaniglia con 2 cucchiai di estratto di vaniglia.

  • Può essere preparata prima e tenuta in frigo nel suo stampo e sformata prima di servirla.

  • Per variare la ricetta e renderla più fresca, potete aggiungere, prima di versarla negli stampi, della frutta frullata mescolandola per bene in modo da distribuirla in modo omogeneo. In questo modo può essere servita accompagnata con della semplice frutta fresca senza aver bisogno di salse particolari.

  • Se volete dare una forma diversa alla vostra panna cotta, una volta finito di cuocerla, invece di versarla negli stampi, la potete versare in dei bicchierini oppure in dei calici, alternando i vari strati di panna cotta alla salsa o frutta fresca.

  • La panna cotta può essere conservata in frigo in un contenitore a chiusura ermetica o coperto per bene con della pellicola per massimo 3-4 giorni.

  • Se preferite potete anche congelarla dopo averla fatta addensare in frigo. Per scongelarla basterà metterla in frigo il giorno prima.

Quali sono le origini della panna cotta?

Non si sa molto sulle esatte origini della ricetta della panna cotta, l’unica certezza è quello che si tratta di un dolce di origine piemontese, la cui nascita risalirebbe ai primi del 900 nelle Langhe. Alcune presunte testimonianze attribuirebbero l’attuale ricetta della panna cotta ad uno chef cuneese di nome Ettore Songia a metà degli anni ’60, ma di ciò non esistono prove certe.

5/5 (2 Recensioni)

1 commento su “Panna cotta”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Home
Cerca