fbpx
crema di zucca eccellenzagusto

Crema di zucca e patate | Primo piatto

Oggi vogliamo suggerirvi un toccasana tipico delle giornate fredde dell’anno: la crema di zucca. Primo piatto facile e veloce da realizzare, la crema di zucca è considerata un ottimo comfort food da servire, calda e speziata, a tavola. Inoltre, il fatto che sia leggera e salutare, rende essa una delizia unica e dal successo garantito.

Come ogni ricetta tradizionale ne esistono tantissime versioni, personalizzabili a seconda delle spezie o aromi utilizzati e dall’aggiunta o meno di ingredienti, quali, ad esempio, verdure, legumi, patate ed altri ancora. Proprio le patate sono il “plus” scelto nella nostra ricetta odierna, in quanto conferiscono compattezza e morbidezza alla cremosità e densità della zucca, rendendo il piatto apprezzabile già al primo assaggio. Data la sua semplicità, la crema di zucca e patate può fungere, come zuppa, da gustoso arricchimento del vostro menù nei pranzi o nelle cene con parenti ed amici, oppure da condimento per moltissimi altri piatti. 

Non vi resta, quindi, che mettervi ai fornelli e seguire la nostra ricetta per preparare al meglio questo capolavoro culinario. Pronti? Si cucina!

Ingredienti per la crema di zucca e patate

Procedimento per la crema di zucca e patate

Per prima cosa lavate e sbucciate con cura la zucca e, con un coltello affilato, tagliatela poi a cubetti.

 

Sciacquate le patate e pelatele, tagliandole poi anch’esse a cubetti di piccole dimensioni.

In una pentola capiente fate soffriggere, con dell’olio, i due spicchi d’aglio affettati finemente in precedenza. 

Quindi, non appena sentite l’olio sfrigolare, aggiungete nella pentola le verdure cubettate e rimuovete gli spicchi d’aglio. Aspettate qualche minuto, dopodiché coprite a filo tutti gli ingredienti con dell’acqua e lasciateli cuocere a fiamma media per circa 20 minuti, fino a quando le verdure saranno ben cotte. Durante la cottura, mescolate di tanto in tanto il brodo e aggiungete, se necessario, altra acqua, senza però far risultare troppo liquido il composto. Incorporate anche del prezzemolo surgelato che darà poi un profumo in più alla crema. 

Una volta che il composto sarà ben cotto, scolate un pò dell’acqua di cottura e, con un mixer ad immersione, frullate le verdure fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea. Nel contempo, aggiustatela di sale e di olio. Quindi, alla fine, aggiungete delle scaglie di parmigiano sopra per guarnire ancor di più la pietanza e mescolate il tutto.

La vostra crema di zucca e patate è così pronta per essere degustata. Servitela con un piatto fondo. Buon appetito!

Consigli

  • La crema di zucca e patate si può conservare in frigorifero per un paio di giorni al massimo. In alternativa si può congelare in freezer. Ovviamente deve essere riscaldata prima di essere servita a tavola.
  • Oltre alle scaglie di parmigiano, per guarnire il piatto consigliamo l’utilizzo dei crostini di pane croccante del tipo carasau, della frutta secca tritata oppure dei semi di zucca tostati.
  • Volendo stravolgere un po’ la ricetta, potreste lasciare la crema un po’ più liquida e delicata aggiungendoci del riso o dell’orzo precedentemente sbollentati oppure, se vi aggradano i legumi, delle lenticchie o ceci già cotti.
  • Il tipo di zucca da utilizzare dipende esclusivamente dal vostro gusto personale.
  • Per una crema più soffice unite mezzo bicchiere di panna da cucina alle verdure prima di frullarle. Se si è a dieta, al posto della panna si può utilizzare il latte. Se si è vegani, si può utilizzare invece la panna vegetale, oppure il latte di soia addensato con un po’ di farina dopo averlo scaldato.
  • I crostini di pane andranno realizzati al momento di servire il piatto, in quanto, se conservati, perderanno la loro croccantezza.

Differenze fra crema e vellutata

Molte volte mangiamo senza renderci conto realmente cosa, solo perché diamo più importanza al piatto finale che ai dettagli che lo caratterizzano. Così facendo, ad esempio, una crema può essere confusa per una vellutata e viceversa. Vediamo, quindi, nello specifico le differenze fra queste due per prenderne coscienza:

– Sembra una scemata, eppure il numero di ortaggi utilizzati nella ricetta è uno dei criteri distintivi fra crema e vellutata. Nella vellutata, infatti, si usano giusto un paio di ortaggi accoppiati (carote e zucca, porri e patate, carciofi e piselli, etc…); nella crema invece, tendenzialmente, è solo uno l’ortaggio protagonista.

– La definizione tecnica di vellutata prevede come base un roux, ovvero l’emulsione di burro (oppure olio) e farina (o amido) da cui si parte per fare salse come la besciamella. Per la crema non è necessario, in quanto si passa direttamente ad una base di soffritto. Per questo ha un tempo di realizzazione minore rispetto alla vellutata.

– Se vi presentano la pietanza come vellutata ma negli ingredienti non c’è traccia di panna, burro, mascarpone o un grasso, allora si tratta di crema.

– Le patate possono far parte sia della crema, sia della vellutata, ma con funzioni diverse: nella vellutata possono partecipare come ortaggio delicato che si sposa con un certo abbinamento; nella crema invece hanno una funzione addensante.

– Le vellutate sono rese più cremose dall’utilizzo della panna da cucina, del latte o della farina di riso; nelle creme questo compito è svolto dalle patate.

Aldilà delle distinzioni, vellutata o crema di zucca e patate sono comunque piatti che vi risolleveranno il morale soprattutto nelle giornate invernali e che valgono la pena di essere gustati lentamente con piacere.

5/5 (3 Recensioni)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Home
Cerca